iPad & Me

Visto che ho l’iPad da circa una settimana, mi sento pronto per poter condividere alcune impressioni d’uso. Premessa: in tempi non sospetti ho espresso, in particolare su Facebook ed in alcune email, diverse perplessità su questo dispositivo, dopo averlo provato per qualche minuto nei consueti negozi di fiducia (Fnac in primo luogo); non ho mancato di dare conto di una certa insofferenza nei confronti del tablet di Apple. Evidentemente, per quanto potessi essere attento nel valutare alcuni aspetti, non ho centrato del tutto il bersaglio. Di seguito, in sintesi, provo a spiegare perchè.

1. iPad è genericamente classificato come un tablet, cioè una tavoletta in grado di svolgere taluni compiti che sono, tradizionalmente, attribuiti ai computer. In realtà, iPad è a tutti gli effetti un computer, certamente diverso da un normale portatile per alcuni motivi che definiremo strutturali, ma in grado, comunque, di rivaleggiare degnamente con un netbook. In particolare, l’ultimo aggiornamento ad iOS 4.2 ha portato alcune interessanti implementazioni (il multitasking ha senso su iPad, meno su iPhone) che portano il tablet della Mela su livelli di eccellenza.

2. Come ha giustamente segnalato Massimo Mantellini (vedi qui), iPad ha nell’autonomia della propria batteria un punto di forza straordinario. Proprio come il Mante, anche il sottoscritto, da quando lo ha acquistato, non lo ha mai spento. iPad va in standby, ma mai in shut down. Normalmente, l’uso quotidiano comporta un decadimento pari a circa il 10-15% della batteria. Facile immaginare una situazione in cui iPad sia costantemente acceso, pronto ad assecondare le necessità ed i desideri del suo proprietario. Ecco sì, se qualcuno ha detto “genio della lampada”, ci ha preso.

3. Ovviamente non ho potuto fare a meno di testare il lato ebook di iPad. Non ho usato a caso questa espressione: iPad non è Kindle, non nasce SOLO per leggere libri e riviste in formato elettronico, ma, in primo luogo, per diventare uno strumento di informazione estremamente portatile con una potenza impensabile per un dispositivo che pesa meno di un chilo. Però le app per trasformare iPad in una sorta di libreria/edicola 2.0 ci sono tutti e vale la pena di provarne qualcuno. La lettura è comoda e le gesture consentono di manipolare lo schermo come se fosse una pagina di carta; la luminosità è buona e la qualità elevatissima dello schermo consentono di non affaticare eccessivamente gli occhi durante la lettura anche di testi lunghi. Poi ci sono i contenuti multimediali delle app di alcuni periodici che trasformano iPad in uno spettacolare frullatore multimediale in grado di rendere davvero “esperienziale” la lettura dei nostri contenuti preferiti.

4. E’ veramente portatile. Io vado in giro con una tracolla in cui metto diverse cose. Se volessi (e se non avessi una tonnellata di metallo in forma di chiavi varie con me…) potrei comunque limitare il mio “bagaglio” quotidiano al solo tablet. Premessa la già ricordata questione del peso ridotto, iPad è perfettamente in grado di sostituire tutti i principali oggetti che sono di supporto alla nostra quotidianità (anche professionale). E poi è una figata.

5. E’ divertente. I giochi in HD sono molto belli, anche se ancora un poco cari (come la maggior parte delle app e dei contenuti in-app); mi piace moltissimo la possibilità di utilizzarlo come strumento per divertire i bambini, che si dimostrano immediatamente pronti a sperimentare il touch-screen ed a manipolare intuitivamente immagini e testi, proprio come se avessero davanti una lavagna elettronica.

6. Una delle cose che mi piacciono di iPad è la sua doppia natura di dispositivo stand alone, in grado di soddisfare da solo molte esigenze (anche in mobilità) ed essere al tempo stesso una meravigliosa periferica; in questo momento io ho aperto su iMac: Safari (per gestire questo blog), iTunes e Tweetie, su iPad: Mail, Safari (con una serie di finestre attive su diversi siti di informazione) e Pulse (un newsreader spettacolare). Mi piace l’idea di sfogliare (letteralmente) i siti di informazione su iPad e commentare quello che leggo su iMac.

Mantellini ha detto nel post che ho richiamato sopra che iPad non fa il caffè, ma potrebbe tranquillamente riuscirci. Mi piace molto questa espressione e credo che inquadri molto bene le qualità di questo dispositivo. Come ho già avuto modo di dire a qualche amico in Rete, iPad è una macchina davvero meravigliosa, ma sa esprimere il suo potenziale solo quando è accompagnata dalle giuste applicazioni. E questo elemento evidenzia un’altra caratteristica propria di iPad: la customizzazione dell’esperienza. Che non vuol dire “pimpare” il tablet con pecette, adesivi, colori e cover, ma significa ritagliare un vestito su misura per le nostre esigenze pescando nel mare magnum di AppStore, facendo del tablet letteralmente quello che vogliamo.

Insomma, sono decisamente contento. E lo sono ancor di più perché l’acquisto di iPad conferma la volontà di intraprendere una condotta di vita “minimal”: la mia musica preferita è nell’iPhone, i miei documenti, i miei testi, i miei libri e le mie informazioni sono nell’iPad. E sono sempre disponibili, con il minimo ingombro, ovunque mi trovi. Questa idea di essere svincolati dalla scrivania e di poter godere delle informazioni che si desiderano navigando in Rete stando bel belli sbracati sul divano, rendono davvero iPad quel “dispositivo magico e rivoluzionario” di cui si parla nelle pubblicità Apple.

E poi, volete mettere il gusto di stare seduti sul cesso con iPad in mano fino a che le gambe non si addormentano?

 

Annunci

Info andrea
Andrea vive e lavora a Roma. Due figli, una moglie ed una serie infinita di gadget tecnologici per restare in contatto con il mondo e con se stesso.

One Response to iPad & Me

  1. Francesco says:

    ….ti assicuro che condivido pienamente soprattutto l’ultima riga!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: