La giornata della Terra “geek”

Noi geek amiamo fare molte delle cose che i non-geek fanno, solo che cerchiamo di aggiungere il nostro tocco distintivo. Molte persone, ad esempio, attaccano alla propria auto degli adesivi sulla propria auto; i geek fanno altrettanto ma, il più delle volte, si preoccupano di trovare decalcomanie tipo “My other car is a Millennium Falcon”.

Oggi voglio fare la mia parte per la giornata della Terra. Dopotutto è l’unico pianeta che abbiamo ed è come una specie di armadio in cui custodiamo tutte le nostre cose. Quindi, pensa che ti ri-pensa, ho trovato dieci possibili modi “geek” di festeggiare questa piacevole ricorrenza.

1. Caricare i tuoi device mobili in una maniera più verde – il sito www.localcoolings ha qualche interessante suggerimento in proposito.

2. Installare in casa un termostato regolabile – è molto semplice, non così costoso ed è in grado di garantire un certo risparmio energetico oltre che di ridurre sensibilmente il costo della fornitura di elettricità. E’ necessario armarsi di pazienza infinita prima di riuscire a tararlo perfettamente sulla base dei consumi familiari, ma la prospettiva di fare un po’ di tentativi non può spaventare un geek.

3. Implementare un sistema WakeOnLan sul tuo pc – è inutile spiegare di cosa si tratta: vuoi accedere al tuo pc dovunque tu sia, per accedere ai tuoi mp3 od ai tuoi documenti. Ovviamente tenere il computer acceso tutto il giorno è decisamente dannoso per una razionale gestione dei consumi elettrici. Con questo sistema riesci ad ottenere il massimo: accedi quando vuoi senza sprecare preziosi elettroni.

4. Acquistare ed utilizzare un gruppo di continuità – sono sistemi che consentono di rimanere indenni da eventuali sovraccarichi di corrente ma sono arricchiti da una nuova feature, un sistema in grado di minimizzare l’impatto del c.d. phantom power, cioè la piccola perdita di energia che tutti i dispostivi determinano ogni qual volta vengono spenti. In particolare Belkin produce degli interessanti prodotti in questo senso.

5. Installare pannelli solari sul tetto – il mio condominio lo ha fatto ed il vantaggio economico (la famosa questione del Conto Energia) è notevole. Utilizzato con una caldaia a condensazione ed un sistema di contabilizzazione del calore permette di ottimizzare i costi potendo gestire il riscaldamento centralizzato come un termo autonomo, con evidenti ritorni positivi anche in termini di minore impatto ambientale.

6. Coprire gli spifferi – tutte le case, in particolare quelle un pochino più vecchiotte, hanno degli spifferi che possono determinare delle perdite di energie o provocare un maggior consumo in termini di riscaldamento atteso che la casa si riscalda più lentamente durante l’inverno a causa della dispersione di calore. Questa è una scusa meravigliosa per passare indenne il controllo muliebre ed acquistare un rilevatore di spifferi Black&Decker.

7. Acquistare un forno a convezione – tutti i geek sono abili cuochi. Nei forni a convenzione il cibo viene cucinato in maniera migliore rispetto ai forni tradizionali con un minore spreco di energia. Vi sono anche dei nuovi forni che combinano il forno tradizionale con un piano a microonde o addirittura con fari alogeni in grado di riscaldare e cucinare le pietanze, che, pare, consentano un ulteriore risparmio.

8. Monitorare online i consumi – tutte le principali compagnie di fornitura elettrica consentono di gestire online la propria utenza, proprio come avviene con i moderni strumenti di home banking. Vi sono poi dei programmi come WattzOn che consentono di pianificare una mappa dei consumi, comparare la nostra configurazione con altre già note in modo da individuare eventuali punti deboli e migliorare i nostri consumi. E questo è un sistema tipicamente geek di risolvere le cose…

9. Abbandonare gli screen saver – premesso che vista la diffusione di portatili e schermi LCD, gli screen saver, nati per preservare il tubo catodico dei monitor CRT, sono sempre meno utilizzati. Peraltro, quando non siamo al computer, che interesse abbiamo a proiettare immagini e suoni sullo schermo visto che non c’è nessuno che li guardi/ascolti? Tanto vale utilizzare le funzioni di risparmio energetico dei nostri computer che sono in grado di ottenere lo stesso risultato con un drammatico risparmio in termini di energia utilizzata.

10. Riciclare – la qual cosa può essere un divertente gioco da fare con i bambini (se se ne hanno) ed in ogni caso, almeno in alcune Regioni, costituisce un preciso dovere. Giusto.

Altre idee? Lasciate i vostri commenti dove sapete e sarete richiamati.

Annunci

Info andrea
Andrea vive e lavora a Roma. Due figli, una moglie ed una serie infinita di gadget tecnologici per restare in contatto con il mondo e con se stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: