Windows vs Linux, le mezze verità di Microsoft

Se oggi avete voglia di leggere qualche riga provocatoria, che metta per l’ennesima volta i fari puntati sul comportamento di Microsoft nei confronti dell’avversario Linux, l’articolo recentemente pubblicato da Steven J. Vaughan-Nichols sul prestigioso Computer World è proprio quello che fa per voi.
Oggetto dell’affondo è Microsoft ExpertZone, programma disegnato per istruire i rivenditori di tutto il mondo alla promozione di Windows. Quest’ultimo, secondo il pezzo in questione (senz’altro di parte, ma decisamente interessante da leggere), conterrebbe una marea di “mezze verità” sul sistema operativo del pinguino.
Noi ve le elenchiamo tutte, ed alcune – ve lo possiamo assicurare – sono davvero clamorose. Voi, come al solito, non esitate a farci sapere la vostra sull’argomento.
  • Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3: affermazione quantomeno opinabile. Installare ed interagire con fotocamere e lettori MP3 su Linux può rivelarsi anche più semplice di quanto accade su Windows (dove senza dischetto del driver pronto all’uso, spesso, non si va da nessuna parte). Quanto al software, basta pensare a Banshee per capire che sull’OS del pinguino c’è poco da rimpiangere rispetto ad un programma come iTunes.
  • Linux non supporta tutti i programmi di Windows: e Wine e (volendo) VirtualBox dove li mettiamo?
  • Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero, ma lungi da Microsoft dire che esistono prodotti come CrossOver Games, grazie ai quali è possibile riprodurre titoli come “World of Warcraft” anche sul sistema open source più famoso del mondo.
  • Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: e allora qualcuno ci spieghi cosa fanno dalla mattina alla sera i lavoratori di Canonical (Ubuntu), Novell (SUSE) e Dell (che non fa riferimento ad una distribuzione specifica ma offre supporto a Linux).
  • Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: strano. Sono tanti gli utenti che lo fanno quotidianamente sfruttando Ekiga e Skype.
  • Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7 invece sì, vero?
  • Windows è più sicuro di Linux: […]
Annunci

Info andrea
Andrea vive e lavora a Roma. Due figli, una moglie ed una serie infinita di gadget tecnologici per restare in contatto con il mondo e con se stesso.

One Response to Windows vs Linux, le mezze verità di Microsoft

  1. marco says:

    oggi ho trovato questo http://www.saggiamente.com/blog/2009/10/25-buone-e-meno-buone-ragioni-per-non-comprare-un-mac/

    Ho sempre pensato che gli utenti Linux e Mac fossero persone generalmente migliori in quanto dotate di capacità di scelta autonoma e capaci di non accontentarsi delle proposte di un supermercato. Infatti fra quelle 25 ironiche ragioni mi piace molto quella di “chi preferisce Win si diverte a disinstallare tutte le demo che trova nel nuovo piccì senza averne richiesto neanche una”.

    Per non passare di tutte le nottate perse a cercare di far funzionare qualcosa…cosa che per me appartiene ad un mio precedente vissuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: